Home Rubriche News Decreto Rilancio - Aiuti per il comparto zootecnico!

Decreto Rilancio - Aiuti per il comparto zootecnico!

Il Governo,in accordo con le regioni,ha stanziato 90 milioni di euro per i comparti zootecnici in crisi.

I termini di presentazione delle  domande scadranno il 22 ottobre!

"Gli aiuti sono concessi per carni di qualità,prodotte con animali allevati e macellati in Italia

A queste sovvenzioni dirette, pari a complessivi 65 milioni di euro,si sommano quelle dell'ammasso privato: 15 milioni di euro saranno stanziati per le carni di vitello, mentre 10 milioni di euro per i prosciutti di suino a denominazione d'origine protetta (Dop).

Il Sottosegretario alle Politiche Agricole, Giuseppe L'Abbate spiega che si tratta di aiuti,che sono coerenti con i massimali previsti dal Quadro temporaneo di aiuti della Commissione europea,che ammontano a 100mila euro, per singola impresa agricola. A queste misure,si aggiungono le opportunità di  accesso al credito,per garantire liquidità alle aziende e permettere nuovi investimenti.

La ripartizione,per comparto zootecnico!

30 milioni di euro per la filiera suinicola con aiuti fino a 20 euro per ogni capo di suino macellato
o suinetto allevato nel periodo dal 1° maggio al 30 giugno 2020

4 milioni di euro al comparto cunicolo con aiuti fino a 1 euro per ogni coniglio macellato dal 1° aprile al 30 giugno.

500 mila euro per la filiera caprina che saranno concessi alle imprese attraverso un aiuto fino a 6 euro per ogni capo macellato dal 1° gennaio al 30 giugno.

8,5 milioni di euro per gli allevamenti ovicaprini con aiuti fino a 3 euro per ogni pecora o capra allevata nel periodo dal 1° maggio al 30 giugno.

fino a 110 euro alle imprese di allevamento di vitelli da carne per ogni capo di età inferiore agli 8 mesi macellato nel periodo dal 1° marzo al 30 giugno, per risorse complessive pari a 20 milioni di euro

2 milioni di euro alla filiera del latte bufalino,che incrementano le risorse già destinate al comparto con il Fondo per la competitività delle filiere, previsto dal decreto ministeriale dello scorso 3 aprile.

 

 
Banner
Online
 24 visitatori online
Utenti : 2
Contenuti : 8752
Tot. visite contenuti : 21988412

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se non vuoi acconsentire all'uso dei Cookies puoi uscire dal sito oppure disattivarli direttamente dal tuo browser, ma non avrai garanzia d'accesso a tutti i contenuti del sito. Per ulteriori informazioni, clicca sulla nostra pagina privacy policy.