Home Rubriche Wine Glass Words of Wine 2017 - i premiati!

Words of Wine 2017 - i premiati!

words wine 2017.jpg - 30.36 KbQuarta edizione Premio Words of Wine del Consorzio di Tutela dei Vini d'Abruzzo. Quest'anno,i premi sono stati assegnati a quattro giornalisti,che seguono l'Abruzzo con interesse,e passione.

Due sono orientali,proprio di quella parte del mondo,che tutti i produttori vorrebbero conquistare.Comiciamo da Aya Asami, giornalista giapponese Blogger di "Andiamo in Abruzzo" e collaboratrice di "Corrispondenza d'Abruzzo" e redattrice  di "Abruzzo Link".
worda wine youko hosaka.jpg - 33.16 Kb

Yuko Hosaka, altra giornalista giapponese, redattrice di "Abruzzo più" e collaboratrice di "Corrispondenza d'Abruzzo" e "Abruzzo link" con la seguente motivazione: "perchè conoscono e trascorrono nella nostra regione diverse settimane l'anno e riportano nella loro terra le nostre tradizioni e la bellezza dell'Abruzzo".

Un'altra donna,anch'ella appassionata d'Abruzzo,ha ricevuto riconoscimento,per la sua attenzionene nei confronti di questa regione:

E' l'inglese Samantha Dunham “perchè attraverso "Life in Abruzzo" offre un parere indipendente ed imparziale sulla nostra regione, in tema di viaggi e di guide alimentari,avendo visitato fisicamente ognuno dei luoghi citati”.

Dopo tre donne,meritato premio un giornalista italiano,Francesco D'Agostino,direttore di  “Cucina&Vini”, con la seguente motivazione “nel ruolo di direttore responsabile di "Cucina&Vini", il periodico italiano dedicato al buon bere e di curatore della guida “Sparkle bere spumante”, ha pubblicato con estrema cura articoli sulle peculiarità vitivinicole della nostra regione”.Anche Francesco Agostino ha comunicato la sua passione per questo territorio,che ha detto essere così variegato e sorprendente,da essere quasi impossibile,poter affermare di conoscerlo,anche per gli stessi abruzzesi!

Il Words of Wine 2017 ha assegnato anche tre  premi speciali.
Grande commozione,per Nicola D'Auria,produttore affermato e stimato,per la sua attività imprenditoriale,nell'azienda Sarchese Dora,e per la sua attivita preziosa,alla guida del Movimento Turismo del Vino dell'Abruzzo.

words wine 2017 - giovanni angarano.jpg - 32.07 KbAltro premio speciale,anche in questo caso,assai meritato,a Giovanni Angarano,uno dei riferimenti del Dipartimento Agricoltura della Regione Abruzzo,che si è sempre distinto,per le sue capacità dirigenziali,e per la sua spiccata sensibilità e disponibilità,virtù grazie alle quali gl'imprenditori agricoli,e le organizzazioni che operano nel settore,hanno potuto raggiungere obiettivi,superando ostacoli,spesso di grande complessità.

Altro premio speciale,è stato assegnato al maestro ceramista,Giuseppe Liberati,per la sua attività di artigiano artista,con la quale si è affermato a livello internazionale,facendo conoscere la sua magnifica espressione di Made in Abruzzo d'artigiano artista!
Il maestro Liberati ha anche avuto l'onore di realizzare il premio in ceramica,di questa quarta edizione del premio,che è stato disegnato da Giulia Calibeo,studentessa universitaria,appassionata di vino e designe

foto - personaggi - dall'alto - Yuko Hosaka - Samantha Dunham - Francesco D'Agostino - Giovanni Angarano -  Nicola D'Auria

 
Banner
Online
 73 visitatori online
Utenti : 2
Contenuti : 7933
Tot. visite contenuti : 17276113

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se non vuoi acconsentire all'uso dei Cookies puoi uscire dal sito oppure disattivarli direttamente dal tuo browser, ma non avrai garanzia d'accesso a tutti i contenuti del sito. Per ulteriori informazioni, clicca sulla nostra pagina privacy policy.